Lenti fotocromatiche, pregi e difetti.

Oggi vi parliamo di lenti fotocromatiche, ovvero quelle lenti che colpite direttamente dai raggi UV attivano una reazione al proprio interno che permette loro di scurirsi in pochi secondi (da 10 a circa 50). Contrariamente a quanto si crede non vanno bene per la guida in auto in quanto i vetri filtrano i raggi ultravioletti che stimolano la risposta di queste lenti.

Pratiche ed efficaci se sostituite ogni 2 anni rappresentano la soluzione ideale per chi lavora all’ aperto, sono abbinabili ad ogni tipologia di lente (monofocale o multifocale..) e ad ogni tipo di occhiale, anche montature a giorno. A causa del loro decadimento di efficacia generalmente su questa tipologia di occhiale non è possibile sostituire una sola lente; si avrebbe uno scurimento difforme e antiestetico.

Esistono molti brevetti di lenti fotocromatiche come ad esempio le Transition; negli ultimi anni anche le aziende oftalmiche hanno proposto i loro trattamenti raggiungendo ottimi risultati. Hoya ad esempio offre il trattamento Suntech che garantisce prestazioni eccezionali anche in condizioni estreme. 

Pregi:

si adattano gradualmente al livello di irradiazione UV proteggendo dalla luminosità anche quando il cielo è nuvoloso.

comode per chi frequenta spesso interni ed esterni senza la scocciatura di dover cambiare occhiale.

Difetti:

funzionano solo quando sono colpite direttamente dai raggi UV (quindi non scuriscono in auto a meno che non abbiate una cabrio!).

nel tempo, generalmente dopo i 2 anni, funzionano con minor efficacia.

hanno uno scurimento totale massimo dell’80%, quindi no deserto o ghiacciaio.

Non esitate a porci le vostre domande, OtticopreferitO è sempre on line!!!

 


131 commenti

  1. Alex

    È vero che le lenti fotocratiche non sono completamente trasparenti ma c’è sempre un piccola percentuale di scurimento anche in luoghi chiusi?

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Sì, seppur minima e trascurabile c’è sempre una piccola percentuale di scurimento anche a riposo.

      Rispondi
  2. Carlo

    Buongiorno,
    Mio figlio ha una marcata fotofobia alla luce: da una serie di controlli infiniti presso gli oculisti, è emerso che si tratta di fotofobia, non causata da nulla di clinicamente rilevante: A scuola però, le forti luci al neon e l’uso della Lim, provoca non pochi problemi; leggendo i suoi precedenti post mi pare di capire che l’ideale è una lente azzurra 10-15% + blue control (però vedo che lei indica che quest’ultima caratteristica è da utilizzarsi solo per l’uso al PC; ci sono controindicazioni per un uso generico durante l’orario scolastico?). Oltre a ciò: antiriflesso e/o polarizzate? (anche qui non ho capito se l’antiriflesso effettua di fatto una selezione della luce sulla base della suà polarità o se si tratta di due cose diverse)… Grazie.

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Sarebbe sufficiente il Blucontrol per calmare l’ effetto abbagliante. Al limite lo abbinerei a una lente leggermente azzurrata magari con blocco UV. Hoya la produce e costano circa 150 euro cad.

      Rispondi
  3. Alessio

    Salve avevo una domanda, stando molto tempo al computer per lavoro mi son convinto a comprare d’egli occhiali non graduati anti luce blu la mia unica indecisione era se farle foto cromatiche oppure no? Considerando che io faccio grafica ho paura che con le lenti foto cromatiche mi si scuriscono anche in casa e non riesco a percepire i colori come normale. Queste tipo di lenti si scuriscono anche dentro casa con la luce dei monitor o lampadine a led? Dovrei optare per occhiali foto cromatici oppure no?

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      La lente anti luce blu abbinata al fotocromatico risulta molto specchiante e non la consiglio mai perchè ad alcune persone dà fastidio. In ogni caso non diventerebbe scura al chiuso ma solo quando colpita direttamente dai raggi uv.

      Rispondi
  4. Emidio

    Salve…io sento fastidio alla luce e secchezza in un occhio,che occhiale mi consigliate?io ho un fotocromatico transition con antiriflesso potrebbe andare bene?infatti quando lo porto mi sento gli occhi più rilassati…ma voi potete consigliarmi un altro paio o andrebbe bene questo?

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Meriterebbe un controllo di persona, transition comunque aiuta molto con la fotofobia.

      Rispondi
  5. Aleandro

    Buongiorno, avrei una curiosità: esistono lenti scure, o che diventano scure, ma che dall’interno si vede chiaro?

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Purtroppo no, è una questione ottica.

      Rispondi
    2. team di ottico preferito

      No ma potrebbe fare delle lenti chiare specchiate. Avrebbe uno scurimento minimo.

      Rispondi
  6. alessandro

    Buongiorno,mi accorgo propio ora a distanza di anni 2 e 8 mesi che le mie lenti fotocromatiche anno perso la miquasi totalità di
    oscuramento ,mi sono accorto di questo perchè ho acquistato un’altro paio di lenti .Mi domando ora vi è la possibilità di allungare i tempi di duratura per la lente fotocromatica o mi dovrò accontentare visto che anche nel primo paio di lenti non mi era stato detto che avrebbero perso di densità .Grazie alessandro

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Una volta si usava scaldare e raffreddare velocemente le lenti (in acqua calda e fredda) per “ravvivare” il trattamento fotocromatico ma è un rimedio che sui nuovi trattamenti fotocromatici non funziona un gran chè. Mi dispiace ma temo dovrà sostituire le lenti per avere performances migliori.

      Rispondi
  7. federico

    buongiorno, otticopreferito, vorrei ricevere qualche consiglio. Ho un occhio che a causa di un trauma presenta un foro retinico centrale ed un occhio, diciamo buono, con 1 grado di astigmatismo ed 1 di presbiopia. lavoro 5 ore al giorno davanti al pc. leggendo i vari post, mi sembra di capire che la soluzione migliore per la massima protezione dei miei occhi, sia comprare una paio di occhiali per la lettura e con filtro anti UV o luce blu ed un paio di occhiali fotocromatici per la vista da lontano. Se faccio gli occhiali progressivi anti luce blu, ho capito che potrebbero esserci distorsioni e riflessi quando si è all’aria aperta, se faccio occhiali progressivi fotocromatici non ho la protezione anti luce blu dei pc, ma quella anti UV quando si è all’aria aperta?
    ti chiedo se quello che ho recepito è giusto, ti chiedo consiglio su cosa è meglio fare e quali marche sono le migliori per entrambe gli occhiali. grazie, ottimo servizio

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Io partirei da una buona lente progressiva con trattamento anti luce blu da usare sempre magari su una montatura con clip da sole tipo gli ultem plug in. Massima resa visiva data dalle lenti e protezione UV dalle clip polarizzate; dovrebbe riuscire a contenere anche la spesa generale.

      Userei le nuove lenti Hoya Lifestyle in uscita a ottobre con trattamento LongLife blu control, disponibili dalla prima settimana di ottobre in tutti gli Hoya Center, sono fantastiche!

      Rispondi
      1. federico

        ma quindi per il discorso che le lenti anti luce blu, possono causare distorsioni e riflessi indesiderati?

        Rispondi
        1. team di ottico preferito

          Diciamo che qualche portatore si lamenta di qualche riflesso in più del solito ma in bassa percentuale. Se non è troppo puntiglioso riesce a fare tutto anche con la lente anti luce blu.

          Rispondi
          1. federico

            grazie dei pronti riscontri. ieri sono stato dal mio ottico per fargli la proposta da te consigliata. Lui mi propone le Zeiss blue protect, fotocromatiche e progressive. in realtà non sono progressive ma non ricordo come si chiamano, sostanzialmente sono un qualcosa meno delle progressive ma van bene sia dal vicino che dal lontano. lui mi dice che con un paio di occhiali posso avere tutto escludendo qualsiasi problema di riflessi.
            ho sempre avuto lenti di questo tipo solo che ora vorrei aggiungere l’anti luce blu.
            non so cosa fare. secondo te posso ottenere comunque tutto con un paio di occhiali?

  8. Gianluca Sanchi

    Salve, vorrei fare delle lenti fotocromatiche e sono miope, posso scegliere qualsiasi colore oppure vi sono dei colori più indicati di altri
    grazie
    gianluca

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      l’ideale per la sua miopia sarebbe opportuno scegliere colori caldi come il marrone (estetica premettendo)

      Rispondi
  9. federico

    buongiorno, ho provato lenti fotocromatiche Zeiss e l’unico difetto che ho rilevato è quello che alterano comunque leggermente i colori dell’ambiente, anche quando sono nella condizione di totale chiarezza, ovvero in ambienti chiusi.
    ora devo cambiare gli occhiali e chiedo se altre marche risentono meno di questo problema o se invece è intrinseco del tipo di lente. mi serve inoltre che scuriscano bene all’aperto. grazie

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Nelle lenti di nuova generazione, dove il trattamento fotocromatico è “inserito” nel polimero della lente si è persa un po’ la trasparenza finale del prodotto disattivato. Non ci sono, ad oggi, lenti che possano ovviare questo problema.

      Rispondi
      1. Anonimo

        ma quindi tutte le marche sono equivalenti? è qual è la marca con la maggior velocità di oscuramento/rischiaramento?

        Rispondi
        1. team di ottico preferito

          le più rapide sono le Hoya sensity

          Rispondi
  10. Tony Bellardi

    Buongiorno mi accodo ai commenti per chiedere consiglio.. ho acquistato un occhiale da sole ivue horizon è un occhiale che monta lente scura o volendo lente chiara, una delle due lenti scure ha un leggero difetto ed in un punto preciso se pur pulitissima sfoca leggermente la visuale è una cosa che mi fà impazzire ! volevo chiedere se fosse possibile correggere questo problema o caso mai defilarne e crearne delle nuove di maggiore qualità..

    rispondo alla possibile domanda di avere lenti uguali ma l’occhiale è USA non trovo rivenditori in IT e per assurdo anche il sito ufficiale ha sold out le lenti che servono a me, grazie mille.

    Rispondi
  11. Valentina

    Buongiorno. In conseguenza ad un intervento di chirurgia refrattiva (ipermetropia di circa 6 decimi in partenza) ho problemi di aberrazioni ottiche, curvatura corneale disunifome, astigmatismo irregolare. Oltre a ciò sono leggermente miope e astigmatica e quindi devo far fare un paio di occhiali per lontano. Pensavo di scegliere delle lenti fotocromatiche poichè sono diventata molto sensibile al sole, ma sono indecisa perchè spesso ho la sensazione, nelle condizioni di chiaroscuro, di dover togliere gli occhiali da sole per veder meglio. Secondo lei è meglio prevedere un solo occhiale fotocromatico, oppure due occhiali uno chiaro e uno scuro?

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Secondo le sue indicazioni l’occhiale fotocromatico potrebbe essere la soluzione ideale perchè toglie luminosità in maniera soft e graduale consentendo sempre una visione rilassata e protetta.

      Rispondi
    2. Anonimo

      sempre meglio averne due il trasparente non deve mai mancare

      Rispondi
  12. Stefano

    salve volevo sapere se sulle lenti fotocromatiche e possibile colorare tipo specchiato?
    ringrazio anticipatamente Stefano

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Non è possibile trattare lenti già montate, soprattutto fotocromatiche

      Rispondi
      1. Luca

        Buonasera.
        Con le lenti fotocromatiche purtroppo non mi trovo bene e vorrei farli colorare per uniformarli ad occhiali da sole.
        Le lenti fotocromatiche sono state fatte per scurarsi al marrone e nello stessa tinta li farei colorare.
        É possibile fare ciò ? E nel caso, le lenti diventerebbero molto scuri a contatto con il sole ?

        Rispondi
        1. team di ottico preferito

          Non è possibile colorare le lenti già formate perchè sono fotocromatiche in pasta.

          Rispondi
  13. Emidio

    Oltre alla protezione dai raggi che altre funzioni hanno le transition per essere portati di notte?

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Nessuna in particolare se non una discreta elevazione di contrasto.

      Rispondi
  14. Michele D’Apote

    Salve. Nell’operarmi di cataratta mi sono stati inseriti i cristallini riducendo così la miopia a un -0,5 diottrie, per cui praticamente posso fare a meno di occhiali anche nella guida di notte. Però per leggere, se il carattere non è sufficientemente grande, devo utilizzare occhialini con correzione +1,5. Per contrastare la luminosità, a cui ero diventato molto sensibile, mi sono dotato di un occhiale da sole. A distanza di un anno dall’operazione, sto pensando di acquistare lenti fotocromatiche eventualmente con la correzione di mezza diottria. Il principale motivo è di utilizzarli per sciare in piste che sono sia al sole che all’ombra. Quindi mi interessano lenti che diventino molto scure al sole e cambino velocemente l’intensità del colore. Tra l’altro ho anche un buona montatura fasciante su cui posso fare montare le lenti. Ho visto che si può scegliere tra le marche Transitions, Zeiss e Hoya. Da quanto riportato su internet, quest’ultima sembrerebbe la più avanzata. Chiedo quale marca è la migliore e quale il tipo di lente è più adatta alle mie esigenze. Inoltre mi conviene utilizzare lenti neutre o con la leggera correzione di -0,5.

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Meglio la leggera correzione ma nessuna lente fotocromatica potrà diventare chiara/scura in pochi secondi. Con le basse temperature ci impiegano circa 20 secondi a diventare scure e almeno 30 a tornare abbastanza chiare. Io opterei per una lente polarizzata di colore grigio non eccessivamente scuro, una saturazione di circa 70% è sufficiente a non risentire troppo delle differenze di luminosità sulle piste.
      Le fotocromatiche Hoya hanno come differenza dalle altre di non risentire della temperatura ambientale nella loro risposta cromatica, Le altre al caldo funzionano più lentamente rispetto al freddo ma comunque con tempi molto simili di attivazione/disattivazione.

      Rispondi
  15. alessiam79

    salve mio marito ha montato presso un ottico le lenti transition e si è trovato molto bene se non che un giorno si accorge che le lenti nello spigolo in basso vicino al naso si erano spelate …. premetto che lui gli occhiali li maneggia in modo maniacale… pulisce con una pezza apposta e non con carta ecc… non li tiene vicino a fonti calore nonché è l’unico paio e quindi li porta costantemente… premetto che non ha l’antirilfesso… la mia domanda è : posso avvalermi della garanzia ?? siccome è passato solo 1 anno???

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      La garanzia è di 2 anni, chieda al suo ottico rivenditore una verifica tecnica del trattamento.

      Rispondi
  16. Pasquale

    Buongiorno,
    io ho una miopia molto elevata (circa 8.50) per occhio più astigmatismo (1.5). Le consigliate le lenti transition o non servono a molto su queste miopie molto elegate?
    Grazie

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Le lenti fotocromatiche sono utili per qualsiasi diottria, piuttosto le devo dire che l’ indice più alto su cui è possibile effettuare il trattamento è l’ 1.67 che dovrebbe essere sufficiente per avere uno spessore accettabile. scelga una montatura con un’ orbita piccola!

      Rispondi
  17. Marco

    Salve,
    Qualche giorno fa ho comprato il mio primo paio di occhiali da vista con lenti fotocromatiche Verdi credendo che la specchiatura si attivasse solo in presenza dei raggi solari. Tornando a casa ho notato che la specchiatura verde permane in tutti i luoghi al chiuso in cui vi è una sorgente luminosa. Io ancora frequento la scuola e secondo me non sono adatte queste lenti a quel luogo dato che sembrano occhiali da sole.
    É possibile , andando in un ottico, rimuovere le lenti fotocromatiche da quelle normali? O sono un’unica lente , quindi per avere lenti normali devo ordinarle altre?

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Le lenti fotocromatiche dovrebbero scurirsi solamente quando colpite direttamente dalla luce solare (non filtrata da finestre o vetri in generale). Purtroppo non è possibile togliere il trattamento perchè è inserito nel polimero delle lenti.

      Rispondi
  18. Daniele

    Salve, ho comprato un anno fa delle lenti Transition e ora all’improvviso sono spuntati dei puntini distribuiti in maniera omogenea su tutte le lenti, visibili solo se guardo le lenti contro luce (non sembrano inficiare la visione). Non li ho mai esposti al calore/luce diretta. Secondo lei può essere un difetto delle lenti?

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Potrebbe essere un difetto del trattamento antiriflesso (da fare verificare al suo ottico) oppure lacca per capelli (nel caso la usasse)

      Rispondi
  19. marco

    Salve vorrei sapere quali sono le differenze e qual è la migliore tra lente fotocromatica transition ed hoya sensitive?

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Io preferisco senza dubbio le nuove lenti Sensity. Transition, negli anni, ha perso lo smalto e l’ evoluzione del loro prodotto non è stata all’ altezza della nuova uscita Hoya. Se necessita di colore molto scuro al sole non scelga la verde però.

      Rispondi
  20. Michele

    Salve,

    vorrei sapere se esistono lenti fotocromatiche sfumate, oltre alle classiche a tinta unita.
    Magari con un colore di base, leggero, a tinta unita, che s’intensifica in maniera sfumata una volta al sole.

    grazie

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Buonasera Michele, che io sappia no, non mi sono ancora imbattuto in questo tipo di fotocromatico.

      Rispondi
  21. Marco

    Salve, volevo chiedere delle informazioni riguardo le lenti transition extractive. Sono interessato ad acquistarle poiché mi interessa l’aspetto che non si scuriscono solo con gli UV ma anche per lunghezze d’onda maggiori (si sa fino a quale?). In particolare:
    – mi interessa sapere quanto scure sono all’interno e con l’uso di PC, o in una stanza molto illuminata;
    – se ha senso applicare un filtro per luce blu?
    Quest’ultimo è un dubbio forse bizzaro; ma se il coating è messo davanti questo non limita la capacità di oscuramento della lente? Mi spiego meglio, se la lente ha un potere oscurante maggiore poiché assorbe sopra l’UV, se elimino una parte di questa radiazione prima del mezzo attivo non ne limito anche le proprietà?

    Grazie,

    Marco

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Sconsiglio vivamente, come da lei intuito, il trattamento anti luce blu su lenti fotocromatiche di qualunque tipo, anche per i riflessi che si generano all’ interno. Lo scurimento base è intorno al 25-30% quindi consentono l’utilizzo al chiuso e in particolare risultano comode anche davanti al pc. Non riesco ad essere così specifico sulle lunghezze d’ onda ma il prodotto finito è davvero interessante.

      Rispondi
      1. Massimo

        Approfitto di questo tread per chiederle un parere:
        ho da poco acquistato un paio di occhiali con lenti progressive e fotocromatiche grige e con trattamento antiriflesso blu (hanno una evidente specchiatura di colore blu).
        Purtroppo quando le uso di sera o di notte creano dei riflessi piuttosto fastidiosi.
        Ad esempio se cammino lungo un marciapiede illuminato da una fila di lampioni, sopra a questi vedo una uguale fila di altre luci blu, come se i lampioni avessero due lampade!
        Se li uso alla guida notturna, sopra i fanali delle auto che incrocio vedo altrettante luci di fanali, come fossero sdoppiati.
        Se guardo la televisione in una stanza buia, poco sopra alla tv ne vedo una parte riflessa blu.
        La mia domanda è se queste lenti sono difettose o non dovevano essere fatte con l’antiriflesso blu?
        Grazie.

        Rispondi
        1. team di ottico preferito

          Come suggerivamo in questo post la lente anti luce blu è meglio chiara perchè fotocromatica può creare i suddetti riflessi.

          Rispondi
          1. Massimo

            Grazie.
            Immagino che l’ottico a cui mi sono rivolto avrebbe dovuto consigliarmi o, quanto meno, avvisarmi del problema per farmi valutare se spendere o meno i soldi in più per l’antiriflesso blu….

          2. team di ottico preferito

            Già, sarebbe stato opportuno farlo. buona serata

    2. Anna

      Salve volevo fare ina domanda riguardo la pulizia delle lenti fotocromatiche,devo usare solo acqua e sapone o anche salviettine umidificate, tipo” vedo chiaro”? Perchè sono sconsigliate per lenti da sole a trattamento sfumato. Grazie

      Rispondi
      1. team di ottico preferito

        Il trattamento fotocromatico è “inserito” nel polimero delle sue lenti quindi non è possibile toglierlo con una pulizia. L’unica accortezza è quela di non usare acqua calda perchè è lo shock termico il vero nemico delle lenti (tutte).

        Rispondi
  22. franco

    salve vorrei sapere se si possono fare lenti fotocromatiche che quando sono chiare siano ambrate?
    non completamente chiare

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Le Hoya drivewear partono da verde 40% e al sole diventano marrone scuro. Sono le uniche che conosco ad avere un colore di base. Niente ambra però!

      Rispondi
      1. franco

        grazie per la tempestiava risposta mi sa dire dove posso trovarle su internet? per vedere le meglio tipologia e caratteristiche.
        non le trovo .
        grazie

        Rispondi
        1. team di ottico preferito

          Domani in giornata le mando un link, buona sera a lei.

          Rispondi
          1. franco

            buonasera ha trovato qualche link su internet da mostrarmi?
            grazie

          2. team di ottico preferito

            scusi il ritardo ma in questi giorni sono preso.
            comunque ho verificato in rete e trova molti risultati digitando hoya drivewear su un motore di ricerca, in ogni caso vanno dal giallo leggero all’ arancio intenso.

          3. franco

            buonasera e di queste cosa mi dice?
            RODENSTOCK ColorMatic IQ® Sun 2
            in ambiente chiuso sono più chiare queste o le drivewear?

          4. team di ottico preferito

            Sono molto chiare, hanno una saturazione in ambiente chiuso del 6% contro un 30 delle drivewear.

  23. Massimiliano

    Salve, vorrei chiedervi un parere, poco più di due anni fa ho acquistato un paio di lenti essilor xtractive montate su una montatura in metallo. Dopo alcuni mesi sono comparsi dei sottilissimi “graffi” visibili soltanto con alcune angolazioni, che partono dal ponte e si allargano paralleli sul resto della lente. Sono state sostituite in garanzia dal produttore e rimontate sulla stessa montatura. A ottobre dello scorso anno il problema si è presentato nuovamente e, a fronte della nuova sostituzione da parte del produttore, l’ottico mi ha consigliato di cambiare montatura adottandone una in plastica per evitare “tensionature” causa a dir suo del difetto (per la quale ho dovuto spendere altri 110 euro).
    Ieri mi sono accorto che le lenti presentano nuovamente il difetto, secondo voi da cosa può dipendere?
    Mi viene il dubbio che possa dipendere da qualche mio involontario comportamento, ma quale ?
    La mattina le pulisco con l’apposito spray e panno in microfibra (spruzzando il liquido sul panno), li indosso poi fino al momento di coricarmi.
    Faccio un lavoro d’ufficio, se devo fare altri lavori es. bricolage, ho un’altra montatura.
    Grazie

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Sembrano ripetuti problemi di distacco di antiriflesso determinati da tensionature o da flessione meccanica delle lenti. Chieda al suo ottico di inviarle al produttore per un’analisi tecnica (che viene arrestata su carta)

      Rispondi
      1. Massimiliano

        Grazie della risposta, avevo già pensato di agire cosi.
        Secondo il suo parere, essendo scaduti i due anni dall’acquisto da circa due mesi, è ipotizzabile una sostituzione in garanzia visto che l’ultima sostituzione risale al novembre scorso ?

        Grazie di nuovo

        Rispondi
        1. team di ottico preferito

          Di solito le aziende non sono così fiscali, dipende molto dai rapporti che ha il rivenditore con loro ma potrebbero fare una piccola eccezione

          Rispondi
          1. GIUSEPPE V.

            Buongiorno le mie lenti acquistate già da più di due anni presentano gli stessi difetti di quelli di Massimiliano, mi sono presentato a due ottici e mi hanno dato il primo che sono righe da uso il secondo ha confermato che c’è un difetto nel protezione anti riflesso ma mi ha chiesto per poter intervenire una tessera con dei codici o il certificato di conformità ma io di questi doc non ho più nulla come faccio????? non riesco nemmeno a trovare contatto diretto con la Transitions. grazie

          2. team di ottico preferito

            Chieda al suo ottico di inviare gli occhiali presso l’ azienda produttrice delle lenti in modo da poter avere una perizia tecnica. Se è il caso, sostituiranno senza bisogno di alcun codice, faranno loro una verifica contabile per controllare la data esatta di fatturazione.

  24. ciardo donato

    salve vorrei sapere se esistono delle lenti fotocromatiche che tornano chiare al 100%,mi hanno dato due lenti in policarbonato così dicono che dopo la prima esposizione sono scure più del 10% e danno fastido al buio vicino al televisore tanto che preferisco toglierli ho la sensazione di più luce.

    Rispondi
  25. ciardo donato

    salve sono donato, ho appena fatto un paio di lenti fotocromatiche mi dicono in policarbonato ho notato che dopo la prima esposizione al sole non sono tornate chiare come prima tanto che la sera al buio per vedere la televisone sento la necessità di toglierli ho più luce senza,penso siano scure più del 5% è evidente,ci sono delle lenti che tornano del tutto chiare?

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Il policarbonato non è il materiale migliore per lenti foto cromatiche, meglio le 1.6. Inoltre dipende molto dal tipo di trattamento l; scelga sensity o transition e non avrà problemi

      Rispondi
  26. Antonello

    Buonasera! Vorrei sapere se su delle lenti progressive già in mio possesso è possibile effettuere il trattamento fotocromatico transition o altra marca. Grazie e buon anno

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Le lenti fotocromatiche si attivano grazie alla tecnologia inserita direttamente nel polimero della lente quindi non è possibile trattarle successivamente.

      Rispondi
  27. Marco

    Buonasera,
    ho appena acquistato occhiali per attività sportiva, montando lenti fotocromatiche antiriflesso.
    Le diottrie delle lenti di questi occhiali sono le medesime di quelle dei miei occhiali quotidiani che porto da anni, ma alla consegna di questi nuovi occhiali mi sono accorto di vederci meno (come mancassero diottrie e vista sfocata/mossa).
    L’ottico sostiene si tratti semplicemente di un problema di abitudine del mio occhio alla forma curvilinea degli occhiali sportivi e ha quindi cercato di ridurre il gap scaldando la montatura (materiale plastico) e riducendone leggermente la curvatura.
    A dire il vero utilizzandoli due giorni consecutivi, oltre a riscontrare il problema di cui sopra che si presenta marcatamente all’interno e all’imbrunire, le lenti producono un fastidiosissimo effetto di alonatura / riflesso, in particolare con la luce artificiale o in caso di sole diretto. Per intenderci come se le lenti siano estremamente sporche.
    Ho notato (ed è molto evidente) che le lenti sono completamente ricoperte da micrograffi / striature non omogenee, che a mio ignorante parere sembrano essere la causa del problema. Si tratta di una condizione normale delle lenti fotocromatiche o sono da considerarsi difettose?
    Potrebbe essere si siano danneggiate a causa del surriscaldamento della montatura eseguito dall’ottico per ridurne la curvatura?
    Vi ringrazio anticipatamente per il riscontro.

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Se le striature sono parallele verticali è molto probabile che si tratti di uno shock meccanico delle lenti. Se i micrograffi fanno un effetto “terra arida” formando dei poligoni più o meno regolari è probabile si tratti di shock termico. In ogni caso faccia valutare una sostituzione di quelle lenti chiedendo una relazione tecnica all’azienda produttrice (di cui il suo ottico è rivenditore)

      Rispondi
  28. Marco Benini

    Salve, devo cambiare montatura e lenti per correzione miopia (sono di almeno 7/8 anni fa).
    Le lenti che ho sono transition e le uso quotidiamamente, e vorrei un occhiale da utilizzare anche in macchina (ho avuto un esperienza negativa con gli occhiali da sole in occasione di attraversamento di tunnel non illuminato).
    Vorrei montare delle lenti xtractive, secondo voi facendo un lavoro d’ufficio ci sono controindicazioni?
    Fino ad ora non ho avuto nessun tipo di problema quando guardo il monitor (lavoro in ufficio) sebbene le lenti attuali siano già un po scure di partenza (forse perchè sono un po’ vecchie?).
    Ringrazio anticipatamente, Marco

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Anche le Xtractive non fanno miracoli, in auto non sono così reattive come si crede e nell’ uso quotidiano le vedo un po’ “spente” esteticamente, restano una valida soluzione a mio parere solo come secondo occhiale.
      La soluzione molto valida che sto vendendo molto bene con soddisfazioni da parte dei portatori è la serie di montature in Ultem con clip magnetiche multiuso; un solo occhiale, 5 possibilità di utilizzo con sovrapposizione di clip speciali dotate di magnete totalmente invisibile, il tutto su un occhiale leggerissimo, ultraresistente e comodo.

      Se vuole vederlo lo trova sul nostro negozio web oppure cliccando qui e se ha bisogno di ulteriori info ci può contattare allo 029086143 in orari di negozio.

      Rispondi
  29. ROBERTO PRESTA

    Salve, mi chiamo Roberto, c.a. due anni fa sono passato alle lenti progressive fotocromatiche, solo che a distanza di circa due anni ancora oggi, le lenti se prendono il sole al contrario mi si fanno striate e danno un fastidio enorme, è un difetto delle progressive? o un difetto di qualità? Grazie per la risposta….

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Si tratta di un problema di qualità, le faccia controllare da un ottico specializzato e chieda un’analisi tecnica dell’azienda produttrice

      Rispondi
  30. mauro

    Salve ho acquistato un mese e mezzo fa lenti transition fotocromatiche antiriflesso, dopo circa 3 settimane ho notato sulle lenti delle screpolature, sono tornato in negozio x la sostituzione delle lenti, pensando gratuitamente, il responsabile mi ha risposto che era colpa mia perchè erano cotte causa il troppo caldo!!!!! Teniamo presente che io quando non le uso alla guida le ho sempre conservate in macchina nella loro custodia chiusa nel bauletto del cruscotto.Mi ha proposto un buon prezzo x venirmi in contro. Non convinto mi sono rivolto a un’altro ottico il quale mi dice che non è colpa mia e che avrebbero dovuto cambiarmele in garanzia….domanda chi ha ragione e poi è normale che queste lenti fatte “x il sole” possono cuocere?????

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Buongiorno Mauro,
      chieda al suo ottico o a un altro, una relazione tecnica rilasciata dall’ azienda produttrice. Ogni azienda di lenti ha un reparto tecnico in grado di stabilire con certezza se si tratta di un difetto della lente o di un problema egato all’ utilizzo.
      Io avrei risolto con un concorso di colpa; da un lato l’ ottico doveva spiegare come utilizzare e conservare al meglio le sue lenti, dall’ altro il consumatore deve avere la prudenza nell’utilizzo di un dispositivo così dedicato. Non essendo a Forum però quello rimane un mio parere, lo prenda così!
      Daniele

      Rispondi
  31. Adriano

    ho acquistato lenti transition e per la seconda volta nel giro di 3 settimane ho dovuto portarli indietro perchè sulle lenti si creano micro crepe,la prima volta le hanno sostituite anche se inizialmente davano la colma a me che avevo rigato le lenti,risultato sostituzione lenti in garanzia causa difetto di produzione.la seconda volta mi hanno dato ancora la colpa a me dicendo che era impossibile che le lenti presentano ancora il difetto dopo 7 giorni!vorrei tanto non averle comprato ,datemi un consiglio non ho voglia che alla fine rinuncio hai soldi spesi e sia obbligato a comprare altre lenti senza alcun risarcimento x la gloria delle multinazionali (nel 1999 ho fatto fare lenti fotocromatiche e le ho ancora perfettamente intatte anche se con il tempo perdono un pò di sensibilità.

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      caro Adriano,
      la certezza è che un controllo tecnico effettuato dal laboratorio sa con CERTEZZA stabilire se si tratta di un danno meccanico o fisico oppure di un difetto congenito della lente; non c’è da girarci intorno, se è un difetto della lente scatta la sostituzione in garanzia e se il pezzo sostituito dovesse avere un ennesimo difetto scatterebbe il secondo cambio senza problemi. (anche il terzo quarto..) Se il problema sta nell’ utilizzo dovrebbe ricevere dal suo ottico esatte istruzioni per la manutenzione dei suoi occhiali.
      cordiali saluti

      Rispondi
  32. Marco

    Buonasera, un anno fa ho fatto degli occhiali nuovi con fotocromatiche Transition tonalità marrone.
    Lavoro parecchio al PC e a fine giornata gli occhi bruciano un po’ ma pensavo fosse normale vista la stanchezza.
    Da qualche giorno ho provato a usare i vecchi occhiali, medesima gradazione, ma con lenti bianche e solo trattamento antiriflesso e… non ho più il bruciore agli occhi!
    Potrebbe essere un caso, dovrei fare altre prove, oppure le fotocromatiche al PC potrebbero dare questi problemi?
    Grazie per la risposta.

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Non vi sono prove tecniche che legano il trattamento fotocromatico al fastidio nella visione di pc, anzi, a mio parere dovrebbe essere il contrario. Siamo sicuri che il nuovo occhiale sia stato centrato bene? se fosse stato decentrato tempialmente anche di poco potrebbe produrre fastidi nella visione da vicino (trascurabili invece sul lontano)

      Rispondi
      1. Marco

        Grazie per la diagnosi.
        Sono andato da un ottico (da un terzo, non da chi aveva fatto gli occhiali) e ha controllato i due occhiali ed in effetti in quello con le lenti fotocromatiche ha trovato un scentratura di circa 3 mm rispetto a quelli che non mi danno fastidio nel lavoro al computer.

        Rispondi
        1. team di ottico preferito

          Fantastico. Sono contento di esserle stato utile.
          a presto

          Rispondi
  33. roberto

    Buongiorno.
    Ho letto che adesso esistono lenti fotocromatiche della transition che sono studiate per l’uso in auto, si scuriscono anche attraverso il parabrezza e senza la luce diretta del sole (così dicono anche sul sito).
    Avete avuto modo di testarle ?
    Io sono spesso in auto e devo sempre avere 2 occhiali, uno da sole e l’altro per la sera, perchè ho gli occhi molto chiari e patisco la luce anche non molto forte, sarebbe comodo poter avere un occhiale solo.
    grazie

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Esistono da tempo, le producono anche altre aziende (vedi Hoya con le drive wear); le abbiamo testate e non fanno esattamente quello che promettono, in auto non scuriscono mai molto. Rimangono delle ottime lenti per la guida (le drive wear sono anche polarizzate e hanno una base scura, quindi non diventano mai chiare al 100%.

      Rispondi
    2. team di ottico preferito

      La soluzione più pratica ed efficace è la montatura in Ultem un materiale innovativo di ispirazione aerospaziale disponibile presso OtticopreferitO, fornita con 4 clip calamitate per diversi utilizzi con magneti invisibili. Se ci scrive in privato possiamo mandarle delle foto. (info@otticopreferito.it) oppure la può acquistare direttamente sul nostro store http://www.otticopreferitostore.it/ultem-magnetic.html

      Rispondi
      1. Vincenzo

        Approfitto della Vostra cortesia e professionalità per chiedere se gli occhiali Ultem con clips magnetiche esistono solo con la montatura di colore nero.
        Grazie

        Rispondi
        1. team di ottico preferito

          Buongiorno, scusi il ritardo nella risposta ma luglio è un mese tosto. Ad oggi esistono solo neri. Sono invece appena arrivate 2 nuove forme, più piccolo e più grande. presto sullo store.

          Rispondi
  34. Luca

    Salve vorrei capire se le lenti blu control sono davvero efficaci o se come mi hanno detto un paio di ottici bastano delle lenti antiriflesso per il PC e le luci artificiali in genere tanto è vero che non le consigliano nemmeno. Mi si arrossano gli occhi soprattutto la sera e anche quando guido di notte. É plausibile fare le lenti di un grigio lieve circa 10%? Grazie

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Le lenti blue control sono le migliori in assoluto per il SOLO utilizzo del PC. Se intende usarli anche quotidianamente è sufficiente un buon antiriflesso tradizionale magari abbinato a una lieve colorazione se soffre di fotofobia. Oltre al grigio valuti anche l’azzurro lieve (sempre 10-15%), sono un po’ più fresh come risultato estetico. Chi le scrive sta usando un azzurro sfumato abbinato a lente blue control e il risultato è ok.

      Rispondi
  35. Enrico

    Le lenti transition sono compatibili con l’antiriflesso per luce indiretta, dispositivi digitali?

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Si ma lo sconsiglio vivamente. Davvero troppi riflessi nella lente che possono dare fastidio. Meglio un buon antiriflesso standard.

      Rispondi
  36. Andrea

    Buongiorno,
    sto per rassegnarmi ad iniziare ad usare gli occhiali da vista e avevo in mente di acquistarne un solo paio dotato di lenti fotocromatiche ma dopo aver letto questo interessantissimo articolo ritengo che potrebbe essere molto meglio optare per un paio chiari ed un paio scuri. Mi chiedevo: è possibile far sostituire le lenti di normali occhiali Ray Ban con lenti graduate? Possiedo degli occhiali RB 8305 con i quali mi trovo bene e mi piacerebbe poterli mantenere.

    Grazie in anticipo

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Assolutamente si, può recuperare la sua montatura se in buono stato, e fare approntare delle lenti su misura. Sulla scelta del trattamento fotocromatico ha già capito che ogni persona ha le proprie esigenze e può optare per le diverse soluzioni. buona giornata!

      Rispondi
  37. Tiziana

    Salve, volevo sapere se era possibile fare lenti progressive fotografiche. Grazie

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Può spiegare meglio cosa intende per “fotografiche”?

      Rispondi
  38. Nicola

    Buongiorno, poco tempo fa ho acquistato delle lenti transitions, marchio Transitions e purtroppo la lente destra scura solo un piccolo angolo, al normale esposizione solare. Effettuando un test con una piccola torcia U.V. il difetto non è stato riscontrato ed il ottico non ha voluto mandare in assistenza i occhiali. Cosa posso fare? Grazie

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Ma caspita se lo ha notato lei come ha fatto a non vederlo l’ottico? Ogni rivenditore Transition è obbligato ad una verifica tecnica in laboratorio se la lente ha meno di 2 anni e in alcuni casi 3. Lo pretenda e mi faccia sapere.

      Rispondi
  39. Valter PIZZATTI

    Posseggo occhiali esclusivamente da sole fotocromatici RAY BAN da molti anni. Leggo in internet lo sviluppo che ha avuto il fotocromatismo in questi ultimi anni, -scurichiari, transirion suntech, ecc,, – volendoli cambiare, quale tipo mi consigliate? Premetto che non mi servono lenti correttive, che uso l’auto – una FIAT 500 del 1970 – per spostamenti in città, che navigo in internet per passatempo e che il medico oculista mi ha consigliato di proteggermi dalla luce gli occhi avendoli chiari. Grazie e saluti Valter

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Gliene consiglio 2, molto simili per comportamento; Transitions o Sensity abbinati a lenti Hoya.

      Rispondi
  40. Fabio

    Salve!.
    Ho da anni occhiali da riposo con lenti fotocromatiche che uso per tutto:
    Per guidare, stare al computer, vedere la tv, andare in bici o a passeggio, sia quando c’è sole è nuvoloso, spesso li uso anche di notte, perchè gli abbaglianti delle auto mi danno fastidio, sono praticamente i miei secondi paio d’occhi.
    Volevo comprarne di nuovi, ma cosa mi consigliate di fare, sapendo che per leggere da vicino uso un’altro paio di occhiali da 1.5 gradi!??.

    Rispondi
  41. Anna

    Buon giorno! Ho una figlia di 8 anni che porta gli occhiali da 3. Visto che dovremmo fare il controllo a breve e di conseguenza sostituire le lenti mi chiedevo se quelle foto cromatiche fossero adatte. Ha 3 diottrie di differenza tra un occhio e l’altro e l’oculista ha fortemente consigliato l’uso continuo.
    Io qualche anno fa le ho usate ma non mi sono trovata benissimo a causa dei tempi di “schiarimento”. Grazie

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Non è cambiato un gran che sui tempi di scurimento. Forse per la piccola opterei per un secondo paio con semplici lenti scure

      Rispondi
  42. Chiara

    Buona sera Team di Ottico preferito,avrei bisogno di un consiglio,stò usando un paio di occhiali con lenti graduate(vicino 2 diottrie e lontano 0.75) e per il sole lenti ray-ban sempre graduate.E’ da sempre che uso il colore della lente ray-ban, mi trovo bene quando c’è molto sole,ovviamente d’estate,ma dai commenti che ho letto in auto è meglio non usarli perchè solo se la luce del sole colpisce la lente fotocromatica si oscurisce,ho capito bene? Mi può per favore consigliare? Grazie,Chiara.

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Buonasera Chiara,
      è proprio così, le lenti fotocromatiche funzionano solo quando colpite direttamente dal sole, come per l’abbronzatura..in macchina anche al sole non ci si abbronza dunque..
      Restano un’ottima scelta per un utilizzo all’aria aperta ma ahimè non risolvono il problema del sole alla guida.

      Rispondi
  43. Andrea

    Buongiorno, ho usato per 5 anni delle lenti fotocromatiche Essilor transition su occhiali da vista e pochi giorni fa ho preso degli occhiali nuovi provando per la prima volta delle Greenvision photofusion . Mi sono accorto che sono molto più lente a tornare chiare rispetto alle vecchie: impiegano anche 10 minuti! Il mio ottico mi ha detto che è normale perché la nuova normativa non vuole che lo facciano velocemente come prima. È vero oppure non vuole cambiarmi le lenti nonostante mi avesse rassicurato all’acquisto che erano uguali alle transition? Grazie.

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Non mi risultano in vigore normative sulle lenti fotocromatiche; chieda di farle verificare da un laboratorio tecnico e nel caso faccia provvedere alla loro sostituzione in garanzia.

      Rispondi
  44. luca

    Buongiorno devo comprare un nuovo occhiale, sto leggende molto sui nuovi trattamenti che schermano dalla luce blu, passo gran parte della giornata tra pc e tablet, l’uso di questo trattamento è consigliato e quanto è l’ordine di prezzo rispetto ad un normale lente con i trattamenti base? (Ho una miopia ben centrata di -4 circa su entrambi gli occhi)

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Buongiorno gentile cliente. Le lenti anti luce blu sono molto efficaci di fronte agli schermi di ogni tipo, aumentano il contrasto e scaldano leggermente i colori dunque attenzione se lavora con essi. Io le uso e mi trovo molto bene davanti al pc. Per l’ uso quotidiano invece non brillano in efficacia, hanno un po’ troppi riflessi interni quando colpite dal sole.

      Rispondi
  45. Carmela Lucadamo

    salve, ho acquistato delle lenti transition ma dopo poco si sono create delle striature che di sera mi creavano problemi alla guida. il mio ottico mi ha sostituito le lenti in garanzia, però dopo non molto anche queste mi hanno dato lo stesso problema. Questa volta niente cambio perché il difetto è stato attribuito ad un mio cattivo uso delle lenti perché le utilizzo quando cucino e quando uso il phon. Da premettere che uso occhiali progressivi da tre anni trattati con antigraffio e antiriflesso e ho svolto sempre qualsiasi cosa senza problemi. E’ vero quindi che le lenti transition sono più delicate ?

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Certo che per provocare uno schock termico alle lenti con il phon dovrebbe come minimo anche essersi scottata il viso.. comunque, scherzi a parte, lo shock termico è facilmente verificabile sulla lente perchè provoca delle screpolature simili all’effetto della terra arida formando delle “isole” visibili in controluce. In effetti le lenti fotocromatiche sono un pochino più delicate ma se vuole essere sicura al 100% che si sia trattato di uno shock termico lo faccia spedire in laboratorio per una verifica tecnica e si faccia rilasciare il referto.

      Rispondi
  46. Alessandro Aquilano

    Buongiorno, ho degli occhiali che non uso con lenti da miope in cristallo, posso far applicare su queste lenti il trattamento fotocromatico, in modo da dar loro una nuova vita?

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Purtroppo no, forse anni fa esisteva qualche pellicola da applicare ma stiamo parlando di soluzioni assurde a livello qualitativo e introvabili.

      Rispondi
  47. Mara

    Devo fare gli occhiali nuovi , sono indecisa fra le lenti fotocromatiche o due paia di occhiali, uno bianco e uno da sole.
    Le lenti avrebbero due gradazioni diverse (-2,50 e -0,25) questo crea problemi al fotocromatico? Inoltre ho sempre portato lenti in vetro bianche e vorrei continuare, è possibile o sono troppo pesanti?
    grazie

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Buongiorno Mara,
      sconsiglio sempre volentieri le lenti in vetro perchè le reputo pesanti e poco sicure soprattutto in compresenza di guida con Airbag; inoltre, avendo una differenza spiccata di potere tra un occhio e l’altro potrebbe fare inclinare da un lato la montatura compromettendone la stabilità e la visione. Fotocromatico ok solo se non si ha bisogno di una protezione mare/montagna altrimenti meglio 2 occhiali. buona giornata!

      Rispondi
  48. Steve

    Salve, devo fare un paio di occhiali nuovi e vorrei provare le lenti Transition, però non quelle normali, ma le XtrActive che dovrebbero scurirsi anche in macchina e diventare anche più scure al sole diretto rispetto alle Transition Signature VII. Ora io porto un paio di lenti bianche di buona qualità e di giorno all’esterno ne ho un paio da sole graduati e vorrei degli occhiali all in one. Che mi consiglia, potrei non trovarmi bene con i Transition? Il fatto è che costano, però risparmierei qualcosina rispetto a farne di nuovo 2, uno bianco e uno da sole graduato!

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Le Xtractive non hanno riscosso molto successo in quanto hanno una base non chiara ma leggermente scura (circa 25%) e in auto nonostante tutto non diventano molto scure. Le fotocromatiche, sia Transition che altre, non sostituiscono a pieno un occhiale da sole; sono ottime lenti ma a mio parere fanno categoria a sé. Se vuole un occhiale all in one esistono montature con clip magnetica con aggancio invisibile. Noi ne abbiamo una molto bella, con firma classica tipo rayban wayfarer, ultraleggera e resistente (realizzata in ultem) con 4 clip magnetiche (gialla Polar, grigio scuro polar, specchiata Polar e clear solo ar) a 149 euro. La potrebbe usare montando sotto le sue da vista e avrebbe 4 pratici occhiali in 1.

      Rispondi
  49. michelle

    Ciaoooo volevo sapere se sulle suntech2 posso farci fare il trattamento lente colorata di base del 15 %????

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Sulla stessa lente no, ma abbiamo un’ azienda italiana in grado di farle ex novo.

      Rispondi
  50. Elena

    buongiongiorno, porto gli occhiali da oltre 20 anni con lenti fotocromatiche che, non ho mai cambiat;, nonostante ciò mi pare che ancora si oscurino al sole. Ora la gradazione si è modificata e devo rifarli. Sto valutando se far montare ancora lenti fotocromatiche o bianche. Io uso il pc e, come tanti, guido l’auto; vivo in un paese di montagna dove il sole spesso è di forte intensità. Mi chiedevo se per chi è ormai abituato al fotocromatico da anni come me, potrebbe dare fastidio l’utilizzo della lente bianca da ora in poi.

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Buongiorno Elena,
      le lenti fotocromatiche oltre alla peculiarità di divenire scure possiedono anche altre caratteristiche importanti da considerare come l’alta capicità di elevare il contrasto. Nell’ utilizzo dei pc è una caratteristica importante che una lente “bianca” potrebbe farle mancare. Se la lente bianca che sta per scegliere è provvista di un antiriflesso specifico (come quello contro la luce blu) la sensibilità al contrasto sarà la medesima e non avrà problemi. Io comunque, dopo 20 anni di fotocromatico, non cambierei tipologia; le lenti fotocromatiche hanno fatto passi da gigante e sarebbe migliorativo montarne delle nuove.

      Rispondi
  51. ettore

    ciao, volevo sapere se esistono colori personalizzato , come il blu o arancio o giallo. grz

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      buongiorno,
      esistevano in passato e qualcosa sul mercato oggi si può trovare. Sono però lenti di fornitori orientali, meno affidabili di quelli conosciuti.

      Rispondi
  52. Luca

    Salve, volevo chiedervi un consiglio ho 17 anni, ho problema di astigmatismo e più o meno mi manca un grado… Essendo che io uso molto il computer, mi consigliate gli occhiali con lenti foto cromatiche?
    Grazie

    Rispondi
    1. team di ottico preferito

      Buongiorno Luca,
      la lente fotocromatica non ha particolari benefici sullo schermo di un pc, al di fuori di quelli dati da un buon antiriflesso, piuttosto dovrebbe optare per le lenti con controllo della luce blu, per il computer sono il massimo (le sto indossando ora).

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.